Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2017

Aloe vera, per cosa usare il gel?

Immagine
La pianta dell'Aloe vera era già nota sin dai tempi più antichi e veniva utilizzata sfruttando tutte le sue potenzialità nella cura di tantissime problematiche. Per la sua capacità di agire adeguatamente in risposta a ogni problema specifico di chi ne fa uso, si definisce "adattogena". Il suo campo d'impiego è veramente vasto; infatti la sua azione è utile per: depuraredisintossicarerinforzare il sistema immunitariodigerire e regolare la funzione intestinalecome antinfiammatorioantiallergicoantibattericosvolge un'ottima azione rimineralizzante.


Grazie alla sua composizione biochimica l’Aloe Vera è indicata come trattamento per innumerevoli malanni e per i più svariati disturbi, tanto da essere considerata come una piccola farmacia casalinga: guarisce tagli e ustioni;rende più morbida la pelle e la protegge da punture di zanzara e scottature;aiuta nella cura dell’acne e degli eczemi;è altrettanto efficace contro i disturbi digestivi e intestinali, i dolori mestr…

Prenditi cura della tua vista in modo naturale

Immagine
Per migliorare la vista occorre ampliare la propria visione, cioè non fermarsi alle apparenze, alla "meccanica" del vedere, e andare oltre, con la consapevolezza che ciò che vedi non è che la manifestazione ultima di una serie di processi che accadono nell'invisibile.
Quale collegamento c’è tra la vista e il corpo? Esiste una relazione tra il nostro modo di vedere e i nostri aspetti energetici? Le esperienze passate e la personalità possono influenzare il modo in cui vediamo?



Per “corpo sottile” intendo ogni struttura energetica che va oltre la struttura fisica e che costituisce quella che viene definita “aura”. Da un punto di vista antroposofico vengono considerati 7 corpi sottili, ma qui per semplicità parleremo di dimensione: fisica, emozionale, mentale, energetica e spirituale. Tutto l’insieme dei corpi sottili viene anche detto “corpo di luce”. In linea di massima possiamo dire che a partire dal corpo fisico ogni dimensione è caratterizzata da una frequenza…

La pianta che calma il cuore e la mente iperattiva

Immagine
La Melissa officinalis è stata chiamata in questo modo perché il suo profumo dolce, fresco e agrumato attirava le api (“melissa” in greco significa “ape”). 
La Melissa possiede un’ampia gamma di proprietà e utilizzi terapeutici. Si usa per insaporire tisane e gelati, oltre che alcuni piatti di pesce. Grazie ai suoi effetti positivi sull’umore, la Melissa viene da sempre usata per calmare la tensione e il sistema nervoso. Diffonderla la sera concilia un sonno ristoratore e favorisce l’equilibrio emozionale e mentale. La Melissa rinforza il sistema immunitario e risulta particolarmente utile nella stagione invernale. Può anche calmare i malesseri di stomaco e contrastare la nausea e l’indigestione.


Quindi:

• Rinforza il sistema immunitario  • Calma la tensione ed il sistema nervoso  • Aiuta nelle problematiche dello stomaco Quando bere la tisana? Per problemi legati all'ansia, alla cefalea di tipo tensivo, all'insonnia e alle palpitazioni è consigliabile bere la tisana dalle 2 alle 3 v…

Foglie di olivo: tutte le proprietà

Immagine
Le foglie di olivo sono utilizzate da millenni sotto forma di infuso in tutta l’area del Mediterraneo per le loro importanti proprietà salutistiche, dimostrate da secoli di uso empirico e da approfonditi studi scientifici in tempi più recenti. Questo infuso di olivo è un vero e proprio tesoro della fitoterapia tradizionale, efficace, naturale e totalmente atossico. Utile contro ipertensione, elevati livelli di colesterolo, infiammazioni, intolleranza al glucosio.
Integratore di foglie di olivo. Clicca qui
Azione ipotensiva:
L’azione ipotensiva è di tipo essenzialmente periferico e consiste in una spiccata azione vasodilatante dovuta al rilassamento della muscolatura liscia dei vasi arteriosi, per un'azione diretta sulle cellule muscolari lisce della parete vasale. Questa vasodilatazione è legata, almeno in parte, ad un'azione di tipo calcio-antagonista dovuta essenzialmente all'Oleuropeina. L'Olivo è capace di ridurre la cupremia e, poichè gli enzimi deputati …