La radice naturale che rallenta l'invecchiamento cerebrale

Conosciuto in oriente da oltre 4.000 anni come "imperatore dei rimedi", il ginseng ha dimostrato anche ai ricercatori occidentali le sue eccezionali proprietà.
Gli estratti dalla sua radice aumentano la resistenza fisica e la capacità di recupero, migliorano la circolazione, potenziano la memoria, riducono stress e ansia.


Le caratteristiche e le proprietà del ginseng sono già definite nel nome della specie più pregiata, quella coreana, chiamata Panax ginseng. Una denominazione composta da due parole, una di origine greca e l'altra cinese, che si potrebbe tradurre, un po' semplicisticamente in questo modo: la radice a forma d'uomo (ginseng) che cura tutto (panax).
Uno degli aspetti curiosi e misteriosi della radice sta infatti nell'aspetto umano che può assumere e che è stato ritenuto un simbolo dei poteri quasi divini che possiede. Proprietà che le permettono di curare i più svariati disturbi.
Il ginseng è ritenuto da millenni in Oriente uno dei rimedi più importanti a disposizione dell'uomo. Dona energia, combatte la stanchezza, rinvigorisce tutto l'organismo e lo aiuta a sconfiggere le malattie.


Il popolo cinese ha un profondo rispetto reverenziale verso questa pianta e in particolare la radice, la parte che più di tutte contiene le sue virtù salutari. La radice è considerata sacra, anche perché davvero preziosa, vista la sua rarità.
Secoli fa intere bande di "cercatori" si aggiravano nelle foreste delle zone montagnose al confine tra la Cina e la Corea a caccia di queste piantine che valevano oro. Gli imperatori cinesi volevano tenerle per sé, tanto che avevano creato una vera e propria "milizia" di uomini incaricati di cercare le radici del ginseng e di proteggerle dai "predoni", pronti a uccidere per impadronirsene.
La storia del ginseng è ricca di episodi curiosi e di fatti particolari. Intense coltivazioni di ginseng si trovano in Cina, Corea, Canada e Stati Uniti, per far fronte a un mercato in espansione. Il ginseng infatti è apprezzato dai consumatori orientali ma anche da molti occidentali, alla ricerca di efficaci rimedi naturali.
Anche l'Organizzazione Mondiale della Sanità ha riconosciuto i poteri curativi del ginseng, in particolare della specie Panax ginseng. Lo ha fatto in seguito alle centinaia di ricerche che hanno accertato le proprietà dei principi attivi presenti nella radice. Gli studiosi hanno stabilito in primo luogo che il ginseng è un rimedio "adattogeno", cioè in grado di dare energia all'organismo fiaccato dallo stress prolungato o da sforzi intensi. Inoltre potenzia il sistema immunitario e aiuta a prevenire infezioni e malattie.
Ulteriori ricerche hanno accertato che molte delle proprietà della radice sono dovute a sostanze tipiche della pianta, che sono state chiamate ginsenosidi. Grazie anche ad esse il ginseng "adatta" le sue capacità e i suoi effetti alle esigenze dell'organismo in ogni diversa situazione.
Ma oltre ai ginsenosidi nella radice sono presenti decine di altre sostanze che hanno effetti benefici sul corpo. Le ultime ricerche hanno evidenziato l'importanza dei polifenoli presenti nel ginseng; si tratta di sostanze vegetali che prevengono l'ossidazione delle cellule, contrastano l'invecchiamento e i danni provocati dai radicali liberi. Nel ginseng inoltre si trovano anche oli essenziali, minerali e vitamine. Un potentissimo cocktail benefico, in grado di svolgere molte funzioni utili alla nostra salute.
Gli studiosi moderni stanno così constatando che la medicina cinese aveva ragione nell'attribuire al ginseng la capacità di ridare energia a tutto il corpo e di ristabilire la salute dei vari organi.
Sono tante le proprietà del ginseng accertate dalla scienza:
  • combatte la fatica e la stanchezza,
  • aumenta le energie fisiche e mentali,
  • potenzia le capacità intellettuali e la memoria,
  • protegge il cuore e il sistema circolatorio,
  • riduce la presenza di zuccheri e di grassi nel sangue contrastando aterosclerosi e diabete,
  • previene raffreddori, influenza e malattie virali in genere,
  • combatte gli effetti dell'invecchiamento proteggendo la pelle e le capacità cerebrali,
  • allevia i disturbi dovuti alla menopausa,
  • aiuta a mantenere tonica ed elastica la pelle.
  • Inoltre secondo alcuni studi il ginseng potenzia le capacità immunitarie contro le cellule cancerose e riduce i disturbi dovuti a chemioterapia e radioterapia.

 EBOOK: il potente ginseng. Clicca qui

Ginseng in polvere. Clicca qui per saperne di più

Post popolari in questo blog

Detersivo liquido o in polvere? Cosa è meglio per la tua lavatrice?

Soffri di infiammazioni costanti? Allora questo alimento non può mancare sulla tua tavola

Pochi ingredienti naturali e casalinghi per una pelle da fata