Post

Visualizzazione dei post da Agosto, 2017

Sigarette alle erbe e consigli per smettere di fumare

Immagine
Nirdosh in sanscrito vuol dire innocente. Il concetto filantropico alla base del Nirdosh è di rafforzare la volontà dei fumatori, eliminare la minaccia del cancro ed aiutare ad avere una qualità di vita migliore. Il sapore delle Nirdosh è corposo, pieno e fortemente aromatico e la sua miscela d'erbe riesce a dare un appagamento reale anche ai fumatori più incalliti.



💚 Puoi acquistare le sigarette qui ⇓⇓⇓

Sigarette alle erbe Nirdosh senza filtro , Ordina sul Giardino dei Libri 
Sigarette alle erbe Nirdosh, Ordina sul Giardino dei Libri

Prodotto privo di nicotina e tabacco. La nicotina, componente caratterizzante del tabacco, è la causa dell'assuefazione al fumo e della difficoltà a smettere: è stato accertato il meccanismo di azione e la capacità di dare assuefazione della nicotina, essa infatti si lega a recettori specifici nel cervello, i quali rapidamente si abituano alla stimolazione data dall'alcaloide, e che in assenza della nicotina provocano i sintomi dell'asti…

La radice naturale che rallenta l'invecchiamento cerebrale

Immagine
Conosciuto in oriente da oltre 4.000 anni come "imperatore dei rimedi", il ginseng ha dimostrato anche ai ricercatori occidentali le sue eccezionali proprietà. Gli estratti dalla sua radice aumentano la resistenza fisica e la capacità di recupero, migliorano la circolazione, potenziano la memoria, riducono stress e ansia.

Le caratteristiche e le proprietà del ginseng sono già definite nel nome della specie più pregiata, quella coreana, chiamata Panax ginseng. Una denominazione composta da due parole, una di origine greca e l'altra cinese, che si potrebbe tradurre, un po' semplicisticamente in questo modo: la radice a forma d'uomo (ginseng) che cura tutto (panax). Uno degli aspetti curiosi e misteriosi della radice sta infatti nell'aspetto umano che può assumere e che è stato ritenuto un simbolo dei poteri quasi divini che possiede. Proprietà che le permettono di curare i più svariati disturbi. Il ginseng è ritenuto da millenni in Oriente uno dei rimedi…

Lo snack spazzino del colesterolo

Immagine
Le mandorle, assunte come snack, migliorano l’azione “spazzina” delle HDL in uomini e donne normopeso con elevati livelli del colesterolo LDL Includere le mandorle, non pelate e nemmeno salate, in una dieta finalizzata al controllo della colesterolemia migliora la rimozione del colesterolo da parte delle HDL (il cosiddetto “trasporto inverso”), ma soltanto nelle persone normopeso e non nei soggetti sovrappeso o obesi. Questa ricerca, la prima a dimostrare l’effetto positivo diretto delle mandorle sull’efficienza delle HDL, si è focalizzata su due gruppi di uomini e donne (in parte normopeso, in parte sovrappeso o obesi) con colesterolemia LDL elevata, che seguivano una dieta a basso tenore lipidico. Il confronto è stato fatto assegnando a ciascun gruppo un tipo di fuoripasto quotidiano: 43 g di mandorle, non pelate né salate, oppure un dolcetto alla banana da 106 g (preparato con 2,7 g di burro). I due snack erano equivalenti per quanto riguarda sia la quota di calorie to…

L'alimento che aiuta a diminuire la lotta ai tumori

Immagine
Secondo i dati dello studio Moli-sani, il consumo regolare di caffè espresso contribuisce, negli ultra 50enni, a dimezzare il rischio di carcinoma prostatico Il caffè all’italiana (espresso o moka), con caffeina, contribuisce a ridurre il rischio di carcinoma prostatico. La sola caffeina, in studi in vitro, ha inoltre dimostrato di ridurre in modo significativo non solo la proliferazione delle cellule tumorali, ma anche la loro capacità di sviluppare metastasi. Sono questi i risultati più recenti della ricerca di popolazione Moli-sani che ha coinvolto in questa indagine 6.989 maschi ultra 50enni (nel 90,5% dei casi consumatori di caffè) e li ha seguiti per una media di 4,24 ± 1,35 anni. Al termine dello studio, il confronto tra i soggetti senza e con diagnosi di carcinoma prostatico (100 casi, 14 dei quali con metastasi già in atto), ha permesso di rilevare livelli di assunzione, sia di caffè totale, sia di espresso, inferiori negli uomini con diagnosi positiva, rispetto…