Broccoli e patate: un binomio nutrizionale perfetto! Leggi la ricetta

L’aggiunta di broccoli alle patate ne migliora il profilo nutrizionale e contribuisce al controllo del picco glicemico e dell’insulinemia


Broccoli e patate, in quantità corrette, sono un binomio da prendere in considerazione nella programmazione settimanale dei menu nell’ambito di un’alimentazione equilibrata. Questa ricerca, anche se condotta su un piccolo campione di soggetti, ha il merito di fare riferimento a situazioni di vita reale, dimostrando che non occorrono prodotti sofisticati o estratti per migliorare il profilo nutrizionale e l’impatto metabolico delle patate, molto ricche di amidi e ampiamente utilizzati nell'alimentazione umana e ottimi sostituti di pasta e riso.
I ricercatori hanno confrontato i valori nutrizionali e gli effetti metabolici in soggetti sani di 150 g di patate bollite e ridotte a purea (senza aggiunta di burro o latte) e di tre diverse combinazioni a base della stessa quantità di patate, rispettivamente con 180 g (due porzioni) di cime di broccoletti bolliti, 8 g di fibre estratte dai broccoli e 8 g di fibre di cellulosa (scelta perché alcuni studi ne avevano messo in luce la capacità di ridurre la risposta glicemica e insulinemica postprandiali).
I 4 piatti sono risultati simili per apporto calorico (tra 111 calorie delle sole patate e 160 calorie delle patate con cime di broccoletti), con un contenuto di carboidrati disponibili variabile tra 22,2 e 24 g, poche proteine e pochi grassi.  Le tre preparazioni si sono caratterizzate per l’alto contenuto in fibre, i cui livelli più elevati sono stati determinati nel piatto con i broccoletti (11 g di fibre contro i 2,7 g delle sole patate). La stessa combinazione di patate e broccoletti ha indotto dopo 30 minuti il picco glicemico più basso e significativamente diverso rispetto agli altri tre piatti; lo stesso effetto è stato rilevato sulla risposta insulinemica.
Da sottolineare, infine, che con la combinazione di broccoli e patate glicemia e insulinemia sono tornate ai livelli prepasto molto più lentamente, dopo circa tre ore, che con le altre preparazioni: un fattore che concorre a mantenere in equilibrio il metabolismo del glucosio e dell’insulina.  Gli Autori nelle conclusioni sottolineano che è l’alimento nella sua interezza (i broccoli aggiunti alle patate), e non le sole fibre (men che meno la cellulosa), ad influire positivamente sull’andamento dei livelli postprandiali di glucosio e insulina e che, per ottenere questi risultati, è necessario rispettare il rapporto tra alimento fonte di carboidrati (in questo caso le patate) e cibo fornitore di fibre (i broccoletti).


07-10-2016

Ballance S, Knutsen SH, Fosvold ØW, Wickham M, Trenado CD, Monro J.
Eur J Nutr. 2016 Sep 21. [Epub ahead of print] 

Ricetta:

Ingredienti (per 2 persone)
400 g di patate
300 g di broccoli
1 spicchio di aglio
peperoncino piccante secco
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
sale

Preparazione

Cuoci al vapore i broccoli, lasciandoli al dente. In un'altra padella aggiungere l'olio, l'aglio e il peperoncino. Dopo pochi secondi aggiungere le patate, tagliate a fette. Il tempo di cottura varia a seconda dello spessore delle patate. Una volta cotte, aggiungere i broccoli, salare e mescolare sul fuoco per circa 10 minuti.

Post popolari in questo blog

Torta di mele integrale senza zuccheri aggiunti

Detersivo liquido o in polvere? Cosa è meglio per la tua lavatrice?

Black Mask fatta in casa. Facile e veloce