L'iperico: la pianta miracolosa in fitoterapia e in cosmetica

L'iperico o erba di San Giovanni è una pianta spontanea molto diffusa anche in Italia. È conosciuta e utilizzata dall'uomo fin dall'antichità per le sue proprietà curative in caso di tagli, ferite, scottature, ustioni e per il suo potere rinforzante del sistema immunitario; ma la gamma dei suoi impieghi terapeutici è davvero molto vasta.
Antivirale e antibatterico, negli ultimi anni, grazie alla sua azione energica, è stato riscoperto anche come valido rimedio contro gli stati depressivi e i disturbi nervosi non gravi, quali sbalzi d'umore/ tristezza/insonnia.


Per ogni disturbo o disfunzione in cui sono coinvolti stati di esaurimento nervoso o di malessere cronico l'iperico si dimostra efficace e spesso risolutivo. Agendo lentamente e gradualmente in profondità sulla psiche e influenzando la capacità di autocura dell'organismo, è in grado di ripristinare l'equilibrio e la capacità di reagire agli stimoli esterni senza farsene dominare.
Inoltre, utilizzato con regolarità, tende a distendere e a rasserenare, esercitando una favorevole influenza anche sulla qualità del sonno. L'iperico rappresenta un'alternativa dolce e ad azione lenta ai farmaci convenzionali, poiché non mira a risolvere il problema con terapie miracolose ma piuttosto a consolidare quei processi che portano a un riequilibrio anche intcriore della persona.



 In cosmetica:

L'oleolito di iperico (Hypericum perforatum) è ottenuto dai fiori. Ha proprietà cicatrizzanti, disinfiammanti, antidolorifiche, ed è indicato su ferite, bruciature, punture d'insetti, dolori articolari.
Gli oleoliti sono estratti di erbe in olio. Per l’estrazione si usa l’olio d’oliva extra vergine biologico, sia per le sue proprietà sia per la sua stabilità: lo stesso che si usa per condire l'insalata.
Gli oleoliti possono essere applicati localmente sulla pelle 1-3 volte al giorno in piccole quantità, meglio se accompagnati da un leggero massaggio. Piccole quantità sono assorbite dalla pelle nel giro di qualche minuto. Gli oleoliti si conservano per 24 mesi nelle nostre speciali bottiglie viola-scuro.


Metodo di estrazione: ottenuto tramite la macerazione in olio dei boccioli e fiori di Hypericum perforatum.
Indicazioni: unguento generale per i dolori di origine nervosa, come la sciatica e le piaghe erpetiche e di origine muscolare. Utile per contusioni muscolari ed ecchimosi (ematomi). E' un eccellente antinfiammatorio, antisettico e vulnerario (cicatrizzante) per ferite, abrasioni, ulcere e scottature.
L'applicazione topica ha migliorato la cicatrizzazione delle ferite riducendo anche il tessuto cicatriziale (applicato tre volte al giorno).

Avvertenze: potrebbe essere controindicato usarlo sul corpo prima di esporsi al sole, in particolare se si è soggetti fotosensibili o se si sia in terapia UVA-B.




Chiedi sempre consiglio al tuo medico

Post popolari in questo blog

Detersivo liquido o in polvere? Cosa è meglio per la tua lavatrice?

Soffri di infiammazioni costanti? Allora questo alimento non può mancare sulla tua tavola

Pochi ingredienti naturali e casalinghi per una pelle da fata