Risatologia -La scienza della risata- Ma quanto fa bene ridere?

Avete sentito mai parlare di psicologia della risata? Da quando si è scoperto che ridere fa bene e addirittura contribuisce alla guarigione di molte malattie, la qualità della nostra vita è migliorata. Una risata cambia il nostro comportamento, ci fa stare bene sia fisicamente che moralmente e ci mette di buon umore. 


Dovremmo cercare di sorridere quanto più possibile perché ci carica di positività e ci aiuta ad affrontare anche le situazioni più delicate. Anche regalare un sorriso a qualcuno con un gesto di altruismo, un gesto gentile, ci arricchisce e ci gratifica, ma soprattutto innesca una reazione a catena fantastica! Dobbiamo cercare di incrementare il più possibile i livelli di felicità, di fiducia e di benessere per noi e anche per gli altri, dobbiamo essere noi a determinare il nostro umore e decidere il modo in cui vedere il mondo. Ad esempio, come ci comportiamo o ci sentiamo riguardo alla vita in generale dipende molto dal modo in cui gestiamo le difficoltà e i momenti di tensione. Cerchiamo di usare la risata e l'umorismo per cambiare positivamente la nostra vita, prendiamo il controllo della nostra felicità, senza aspettare che le cose cambino a modo loro o che addirittura siano gli altri a decidere se e quando dobbiamo essere felici. Spesso pensiamo che un momento di felicità debba essere programmato.."mi sentirò meglio quando..". Invece di aspettare, sentitevi autorizzati ad essere felici ora e agite subito! Perché rimandare per sentirci meglio? Ricordate che dipende solo da noi...la forza e l'energia viene da dentro, da noi stessi. Nessuno può darcela...dobbiamo prenderla noi, trovarla dentro di noi.



Naturalmente è scritto con brio, è divertente, ma per nulla superficiale nel modo in cui ci mostra come il nostro comportamento, e quindi la qualità della nostra vita, possa essere mutato dall’umorismo.
Ci consegna semplici tecniche ed esercizi per migliorare le nostre probabilità di scoprire prospettive positive anche dentro a situazioni oggettivamente difficili, e per riuscire a “pilotare” l’umore e riportarlo al “bello stabile” quando vediamo tutto nero.

Stefania Garibaldi
appassionata di benessere naturale
 

Post popolari in questo blog

Torta di mele integrale senza zuccheri aggiunti

La ciambella che fa bene all'intestino

Alla radice della depressione e del risveglio spirituale