Q10 una molecola antinvecchiamento

L'ubidecarenone (chiamato anche coenzima Q10 oppure ubichinone
Il Coenzima Q10 svolge un'azione fondamentale per la produzione d'energia e ha una funzione antiossidante, agendo contro i radicali liberi che ossidano le nostre cellule. Si trova in moltissimi alimenti come nella carne, nel pesce, nel germe di grano, nella soia, nei cereali, nelle noci.


Il coenzima Q10, con l'avanzare dell'età, con l'interazione di alcuni farmaci e in presenza di determinate situazioni patologiche, tende a diminuire. Quando questo accade, l'unica fonte di approvvigionamento è l'assunzione di integratori mirati. L'integrazione con Q10 può esercitare effetti cardioprotettivi, citoprotettivi (protezione delle cellule) e neuroprotettivi.
La sua azione antiossidante naturale e liposolubile regola la fluidità dei lipidi agendo direttamente sulla rimozione dei radicali liberi. Il suo potenziale utilizzo come coadiuvante per disturbi cardiaci e come protettore dei neuroni dalla degenerazione lo rende uno strumento insostituibile per affrontare a testa alta il tempo che passa.
Anche in cosmetica ha i suoi validi effetti. Essendo un antiossidante e rivitalinizzante agisce in profondità, anche sottoforma di crema viso. Applicato giornalmente dona una pelle più giovane e fresca, riduce le rughe e ne combatte la formazione di nuove. Assunto come integratore ha un'azione antiossidante totale.

Controindicazioni ed effetti indesiderati

Gli effetti collaterali più frequenti coinvolgono il sistema gastrointestinale e sono rappresentati da anoressia, dolore epigastrico, nausea, diarrea.  È inoltre controindicato nel primo trimestre di gravidanza.

Per approfondire:
Integratore coenzima q10



Post popolari in questo blog

Torta di mele integrale senza zuccheri aggiunti

La ciambella che fa bene all'intestino

Alla radice della depressione e del risveglio spirituale