Licopene: gli effetti benefici del pomodoro


I pomodori sono un vero frutto delle meraviglie.
Sono pieni di vitamine, tra cui le vitamine A, C ed E. Inoltre contengono flavonoidi (anti-infiammatorio naturale), potassio ed altri sali minerali. Ma la cosa più importante riguardo ai pomodori è che contengono licopene. Il licopene è un potente antiossidante che neutralizza i radicali liberi. I saporiti pomodori sono un elemento di prima classe per le vostre insalate così come per il vostro corpo!

 
Ma cosa è nello specifico il licopene?

Il licopene è un carotenoide, contenuto soprattutto nei vegetali rossi, che possiede un elevato potere antiossidante e che ha mostrato un effetto protettivo nei confronti dell’eritema cutaneo da radiazioni ultraviolette

Lo studio scientifico:
Gli autori di questo studio controllato e randomizzato, hanno verificato l’effetto fotoprotettivo del licopene sull’eritema cutaneo, sulla composizione della matrice cutanea e sul danno al DNA mitocondriale. Per questo 20 donne adulte di età compresa tra 21 e 47 anni e con fototipo I e II hanno assunto per 12 settimane 55 g al giorno di salsa di pomodoro, contenente 16 mg di licopene con olio di oliva e pane, oppure solo olio d’oliva e pane. La dose minima di radiazioni UV in grado di determinare eritema cutaneo nell’arco di 24 ore è risultata significativamente più elevata al termine del trattamento rispetto all’inizio della ricerca solo nel gruppo supplementato con pomodoro e licopene (p=0.03). Dall’analisi istologica delle biopsie cutanee è emerso che l’aumento della metalloproteasi-1, un marker precoce del danno cutaneo, indotto dall’irradiazione UV, era ridotto nelle donne che avevano assunto salsa di pomodoro (p=0.04), nelle quali sono stati osservati un aumento del contenuto tissutale di procollagene e una minore delezione 3895bp del DNA mitocondriale, utilizzata come indice del danno nucleotidico (p=0.01).
Questi risultati confermano i benefici del licopene, già evidenziati da studi epidemiologici e sperimentali, e ne suggeriscono l’effetto protettivo anche contro i danni tissutali a breve e lungo termine indotti dalle radiazioni UV. 

29-09-2010
Rizwan M, Rodriguez-Blanco I, Harbottle A, Birch-Machin MA, Watson RE, Rhodes LE.
Br J Dermatol. 2010 Sep 21. doi: 10.1111/j.1365-2133.2010.10057.x. [Epub ahead of print]
Fonte: nutrition-fondation



Ti potrebbe interessare:


Post popolari in questo blog

Detersivo liquido o in polvere? Cosa è meglio per la tua lavatrice?

Soffri di infiammazioni costanti? Allora questo alimento non può mancare sulla tua tavola

Pochi ingredienti naturali e casalinghi per una pelle da fata