Cerca nel blog

Traduzione

lunedì 27 febbraio 2017

Metodo Gerson: rigenerare il corpo con gli estratti di frutta e verdura


Gli estratti freschi di frutta e verdura rappresentano un modo veloce per arricchire la nostra alimentazione di quei “complessi vitaminici” capaci di tenerci in salute o contrastare malattie.
Ogni volta che non abbiamo il tempo, o energia per pranzare, un estratto ci fornirà in modo semplice, una giusta quantità di nutrienti, facile da assimilare senza un eccessivo dispendio di energia da parte degli organi digestivi.



Un buon estratto quotidiano sarà in grado di regolarizzare le funzioni di base del corpo, per esempio il rilascio delle tossine che avviene spontaneamente durante la notte, o il supporto per il processo digestivo capace di alleggerire il lavoro degli organi della digestione, ma anche di ripristinare o riequilibrare la vitalità del nostro intestino.

Ma cos’è esattamente un estratto? 

È il succo ottenuto attraverso un processo di “estrazione” per pressione, cioè esercitando solamente, come unico processo di trasformazione, uno schiacciamento del frutto e dell’ortaggio. Questo sistema, lo immaginò il Dottor Gerson, inventore negli anni ‘30 di un protocollo medico per contrastare malattie come il cancro, il diabete ed altre malattie autoimmuni.
L’estratto, quindi, è un cibo fluido dall’alto contenuto di complessi nutrizionali, capace, con poco dispendio di energia digestiva, di “super-nutrire” il nostro corpo e di rigenerarci.


Impara a preparare gustosi estratti e conosci i principi nutrizionali ed energetici che ti fanno sentire bene!
Il libro contiene utili informazioni nutrizionali, consigli e ricette per preparare deliziosi, sani e naturali succhi freschi seguendo i ritmi delle 4 stagioni.

Puoi acquistare o trovare più informazioni cliccando su questi link⇓⇓⇓

Guarire con il metodo Gerson Ordina sul Giardino dei Libri
Guarire con il metodo Gerson ebook Ordina sul Giardino dei Libri

Estratti di frutta e verdura per le 4 stagioni Ordina sul Giardino dei Libri
Estratti di frutta e verdura per le 4 stagioni ebook Ordina sul Giardino dei Libri 
 


RICETTE

"In questa parte trovi 96 ricette di estratti divisi per mese e stagione in modo da permetterti di sfruttare gli ingredienti che la natura ti offre nel tuo territorio in ogni momento dell’anno (le stagioni sono intese in senso meteorologico, quindi, ad esempio, la primavera inizia col primo giorno del mese di marzo).
Ogni mese offre due ricette di estratti per ogni settimana: la ricetta del mattino per la prima parte della giornata e quella del pomeriggio per la seconda parte.
Ogni ricetta è corredata dalle istruzioni per preparare gli ingredienti e dalle indicazioni sull’ordine in cui inserirli nell’estrattore. Inoltre troverai spesso un ingrediente facoltativo, a mio parere molto indicato per la ricetta ma non indispensabile: quindi, se vuoi, puoi farne a meno. In alcune ricette ho inserito anche un tocco in più, cioè qualche spezia, erba o altro, che puoi eventualmente aggiungere per arricchire ulteriormente il tuo estratto. Troverai pure consigli utili per la preparazione degli estratti e un po’ di informazioni sugli ingredienti."

Un libro davvero interessante che da un po' di anni si trova nella mia libreria. Ho iniziato a leggerlo per curiosità e via via l'ho trovato sempre più utile. 


 Puoi acquistare o trovare più informazioni cliccando su questi link⇓⇓⇓

Guarire con il metodo Gerson Ordina sul Giardino dei Libri
Guarire con il metodo Gerson ebook Ordina sul Giardino dei Libri

Estratti di frutta e verdura per le 4 stagioni Ordina sul Giardino dei Libri
Estratti di frutta e verdura per le 4 stagioni ebook Ordina sul Giardino dei Libri 

 

Meditazione guidata per il relax: il cielo e suoni della natura

Il Cielo

Inizia la meditazione ascoltando i suoni della natura 

 

Ora rilassatevi, mettevi comodi e...




Immaginate di essere sdraiati sull’erba durante un pomeriggio d’estate. Sentite la morbidezza dell’erba sotto di voi. Stando sdraiati sulla schiena, guardate il cielo, di un azzurro profondo limpido e incontaminato. Ora vedete una farfalla che attraversa il vostro campo visivo. Ne potete notare colori e la leggerezza. Poi la vedete scomparire. Ora vedete, sullo sfondo del cielo, un’aquila in volo. Seguendola cogli occhi, penetrate le profondità azzurre del cielo. Continuando a guardare il cielo, proiettate il vostro sguardo ancora più in altro. 


Potete vedere passare una piccola nuvola bianca, molto alta e lontana. Poi la guardate mentre si dissolve. E ora non c’è altro che cielo senza limiti. Ora diventate questo cielo: immateriale, senza tempo, infinito. Sentite di non avere limiti, di essere dappertutto, di raggiungere e pervadere ogni cosa.


Buon relax ❤

domenica 26 febbraio 2017

Pancake facili e leggeri

Il dolce tipico americano, che oggi, si usa tantissimo anche in Italia. E' un dolce facilissimo e veloce, da fare a colazione o a merenda. La ricetta che vi proponiamo è quella classica ma per renderla più light e salutare vi proponiamo gli ingredienti alternativi nella ricetta.

Ricetta:
130 gr di farina
Mezzo cucchiaino di bicarbonato
2 cucchiai di zucchero o 10 g di stevia
200 ml di latte senza lattosio o latte vegetale

Procedimento:
Mescolate con una frusta a mano tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto liscio e senza grumi.
Farlo riposare qualche minuto. Intanto ungere leggermente una buona padella antiaderente o se avete quella per le crepes, appena calda versate un mestolo di composto. Appena ci saranno delle bollicine vuol dire che con una spatola potete girare il vostro pancake e farlo cuocere dall'altro lato. Una volta cotti tutti i vostri pancake potete guarnire come preferite... marmellata, cioccolato, sciroppo d'acero o miele, sbizzarritevi!
Un condimento light?
Eccolo ⇩⇩⇩ 

Questa deliziosa composta di arance è realizzata esclusivamente con frutta da agricoltura biologica, senza zuccheri artificiali, senza coloranti e senza pectina aggiunta. È un prodotto genuino e dal gusto unico, ideale per la prima colazione o per la merenda dei più piccoli.
 Ingredienti: Arance con scorza a pezzi* (60%), succo di mela concentrato*, purea di mela concentrata*.
(*Biologico).
Barbara Nuzzo
appassionata di cucina naturale 

giovedì 23 febbraio 2017

Olio essenziale di coriandolo per nausea e mal di pancia

Il coriandolo è una pianta erbacea annuale, che cresce fino ad un metro di altezza ed è molto aromatico. Ottenuto dai semi, l’olio essenziale di Coriandolo è stato usato da secoli per problematiche quali nausea, mal di pancia e di digestione ed è ancora oggi usato per le stesse qualità. Il Coriandolo ha un alto contenuto di lynalool, che gli conferisce proprietà fortificanti e tonificanti che portano benefici alla pelle, al corpo ed alla sfera emotiva. È stato studiato per la sua capacità di stimolare la secrezione di insulina e abbassare i livelli di zucchero nel sangue. Il coriandolo può calmare i muscoli affaticati e i dolori alle giunture e può tonificare la pelle. Il suo aroma dolce ed erboso è sia rilassante che stimolante, rendendolo un buon olio da aggiungere a una miscela per ottenere una profumazione erbacea.


INDICAZIONI

•Assumere 3-4 gocce internamente e massaggiare sullostomaco dopo un pasto pesante per facilitare ladigestione.
•Applicare sulla pelle grassa per renderla più pulita.
•Mescolare con l’olio Slim & Sassy per stimolare lasecrezione di insulina.
•Applicare a muscolatura e giunture doloranti o usarecon l’olio frazionato di cocco dōTERRA durante imassaggi.

BENEFICI

•Favorisce la funzione digestiva e aiuta i vari problemi di stomaco
•Stimola la secrezione dell'insulina•Allevia il dolore di muscoli e giunture
•Tonifica e ringiovanisce l'epidermide


MODO DI UTILIZZO 

Aromaterapia: Da tre a quattro gocce in un diffusore. 
Uso interno: Diluire una goccia di olio in 100 ml di liquido. 
Uso Topico: Applicare da 1 a 2 gocce nella zona desiderata. In caso di sensibilità cutanea, diluire con olio di cocco dōTERRA. 

AVVERTENZE 

Può creare problemi di sensibilità cutanea. Tenere fuori dalla portata dei bambini. Prima dell'uso, consultare il proprio medico se ci si trova in stato di gravidanza, allattamento o in cura farmacologica. Evitare il contatto con gli occhi, l'interno dell'orecchio e zone sensibili del corpo.


Bottazzi Alessandra 339 748 1347  

il sito Essenzialmente.net  

Il microbiota. Cos'è e perchè è così importante?

La flora intestinale, o microbiota gastro-intestinale è l’insieme dei batteri che vivono nel nostro intestino

L’intestino contiene fino a centomila miliardi di batteri, ossia un numero 10 volte superiore a quello delle cellule presenti nell'organismo umano. Si capisce quindi facilmente l’influenza che la flora intestinale esercita sul nostro benessere generale.

Esistono batteri buoni o fermentativi e batteri cattivi o putrefattivi. Entrambi hanno la loro funzionalità al fine del benessere dell'organismo.

La composizione del microbioma è differente da individuo a individuo e i ricercatori sostengono che l'assetto variabile possa influire sui problemi legati all'obesità.

 

Leggiamo lo studio scientifico:



L’effetto yo-yo, che i clinici chiamano anche “obesità ricorrente”, è la rapida (di solito entro un anno) riacquisizione dei chili persi dopo una dieta. Gli sforzi per riuscire a limitare questo ben noto effetto negativo, che interessa l’80% dei soggetti sovrappeso/obesi che hanno seguito una dieta, non hanno finora avuto molto successo. Per ora, è stato dimostrato che non è la genetica a sostenere l’effetto yo-yo, stimolando così gli studi verso altre determinanti. Tra queste, in primo piano c’è la composizione del microbiota intestinale: secondo molti studi infatti, la presenza di alcune popolazioni batteriche sarebbe in grado di promuovere l’aumento del peso, con un vero e proprio “effetto obesogenico”, mentre altre sarebbero in grado di agire in senso contrario.
Questo studio sperimentale, pubblicato sulla prestigiosa rivista internazionale “Nature”, porta nuove evidenze a queste ipotesi. Sembra infatti che il tipo di batteri presenti nell’intestino di un soggetto obeso conservi la “memoria” dell’obesità così faticosamente perduta, accelerando il ritorno all’eccesso di peso, una volta che si abbandona la dieta prescritta.
I ricercatori, che in questo caso hanno condotto lo studio su topi, hanno anche dimostrato che alterare profondamente la composizione del microbiota degli individui ex-sovrappeso/obesi (per esempio con un trattamento antibiotico pesante) rallenta anche l’effetto yo-yo.


A questo punto, grazie a tecniche di analisi computerizzate, il team di ricerca ha individuato due molecole della famiglia dei flavonoidi, che vengono rapidamente degradate dai batteri intestinali dei soggetti ex-obesi. Queste due molecole sarebbero cruciali per promuovere e mantenere una corretta spesa energetica: aggiunti all’acqua e consumati con regolarità dai topi ex-sovrappeso/obesi, hanno infatti consentito di tenere a bada meglio e più a lungo l’effetto yo-yo stesso, dimostrando così quanto l’assetto dei batteri intestinali sia responsabile dell’obesità ricorrente, perlomeno nel topo, e come questa possa essere controbilanciata con interventi semplici e non troppo costosi.

Thaiss CA, Itav S, Rothschild D, Meijer M, Levy M, Moresi C, Dohnalová L, Braverman S, Rozin S, Malitsky S, Dori-Bachash M, Kuperman Y, Biton I, Gertler A, Harmelin A, Shapiro H, Halpern Z, Aharoni A, Segal E, Elinav E.
Nature. 2016 Nov 24. doi: 10.1038/nature20796. [Epub ahead of print] 
Fonte: nutrition fondation 


Risotto mirtilli e miele dal gusto nuovo e particolare



Un risotto dalle note particolari dolci e acide. Un mix di gusto da provare... adatto a palati che amano osare e scoprire nuovi gusti e sapori.
La preparazione avviene come per qualsiasi risotto, questo implica che la prima preparazione da eseguire sia di un buon brodo vegetale. 



Per il brodo abbiamo bisogno di :

1 l  d’acqua 

qualche costina interna di sedano
2carota2 piccola cipolla 

2 spicchi di aglio fresco
qualche fogliolina di basilico 

qualche rametto di timo fresco
a piacere una patata e/o altri aromi


Per il condimento del risotto invece abbiamo bisogno di:


  • 400 g riso
  • 200 g mirtilli neri
  • 1 cucchiaio erba cipollina
  • 1 bicchiere di vino rosso
  • 2 cucchiai miele
  • olio
  • sale e pepe
  • 1 lt brodo vegetale 

Procedimento:


Prendere una pentola tale da contenere il risotto e iniziare a scaldare un filo d'olio.
Far tostare il riso e l'erba cipollina per qualche minuto e sfumare con il vino.
Aggiungere gradatamente il bordo fino a che il riso non sarà quasi cotto e regolate di sale. Fin qui tutto come un comune risotto.
A questo punto possiamo preparare il condimento...
Frulliamo i mirtilli a immersione e aggiungiamo il composto ottenuto al riso, giusto gli ultimi minuti di cottura (il riso deve essere già cotto).
Guarnire il piatto con altri mirtilli(non frullati), un filo di miele e una macinata di pepe.


Buon appetito da chef :)



I tre veleni della mente: rabbia, desiderio e illusione. Emozioni distruttive


Durante il processo di costruzione della vita morale dell'individuo, hanno un'influenza considerevole le cosiddette "emozioni distruttive" che esercitano così tanto potere su di noi da condizionare la nostra vita.


Odio, gelosia, rabbia nascono come reazioni a determinate circostanze e spesso sono dannose per noi e per gli altri, ci fanno soffrire tanto e il più delle volte la nostra mente non riesce a controllarle.
Un modo per affrontarle sarebbe innanzitutto quello di capire da dove provengono e quindi combatterle facendo appello alla nostra coscienza. Anche l'amore ha un ruolo importante perché è alla base dell'azione educativa: se utilizziamo in modo corretto l'intelligenza, la coscienza e soprattutto l'educazione del cuore, riusciremo a sviluppare un rapporto giusto ed equilibrato con il nostro essere e con l'ambiente sociale.


Tali emozioni ci impediscono di riconoscere la realtà per quella che è, compromettono la nostra capacità di giudizio e di conseguenza limitano la nostra libertà.
Essere ottimisti, avere cura di sé e degli altri porta a ottenere numerosi benefici.
Ricordiamo sempre che quando la mente è libera, sviluppa una maggiore sensibilità verso la sofferenza degli altri e una capacità di giudizio più giusta e obiettiva.
Controllando le emozioni negative nell'istante in cui insorgono, riusciremo a mantenere un equilibrio interiore e un autocontrollo in tutti i contesti.
Per liberarci dalle "emozioni distruttive" dobbiamo migliorare la qualità della nostra vita, dare importanza alla nostra volontà e fare di tutto per tutelare e proteggere la nostra libertà.
Per approfondire:



L'invidia, l'aggressività e l'illusione sono, secondo l'insegnamento buddista, i tre "grandi veleni" che inquinano l'animo umano. E sono quelle emozioni che gli psicologi e gli studiosi di neuroscienze chiamano "distruttive".

Un modo per affrontare e vincere le "emozioni distruttive" che albergano dentro di noi è quello di mettere a confronto il pensiero orientale con quello occidentale, come avviene in questo saggio di cui sono autori il Dalai Lama, il leader politico e spirituale del popolo tibetano, e Daniel Goleman, noto soprattutto per aver divulgato il concetto di intelligenza emotiva.
Goleman ci mostra come alcune terapie psichiche e comportamentali, in particolar modo l'allenamento della mente attraverso le varie tecniche di meditazione, possano rimuovere le cause psicologiche e fisiche anche delle nostre peggiori pulsioni.

Stefania Garibaldi
appassionata di benessere naturale

mercoledì 15 febbraio 2017

Lifting naturale, efficace, veloce e pregiato con l'olio di rosa mosqueta

Due ingredienti eccezionali per questo cosmetico fai da te. Pregiatissimi e funzionali con pochi euro.


Da una parte troviamo il versatile gel d'aloe che, con le sue stupefacenti proprietà trova applicazione in tantissime preparazioni cosmetiche. Dall'altra un olio costoso e alleato di bellezza, l'olio di rosa mosqueta.
Il modo in cui viene maggiormente utilizzato l’olio di rosa mosqueta è come idratante per la pelle e come antirughe. Contiene vitamina A, acido linoleico, acido oleico, licopene e beta-carotene. Tutti ingredienti essenziali per prevenire i danni del tempo.  L’olio di rosa mosqueta, ha un alto potere di assorbimento ed è in grado di ripristinare il giusto equilibrio di idratazionePer la totale scomparsa delle rughe più superficiali si consiglia una applicazione a mattina e sera. I risultati si vedranno durante i primi mesi.
Ora prepariamo insieme una ricetta fai da te facilissima.



Ricetta:

Gel aloe
Olio di rosa mosqueta (in alternativa olio di argan)

Procedimento:

Prendere un contenitore e aggiungere 2 cucchiai di gel d'aloe e 2 cucchiaini di olio di rosa mosqueta. Mescolare fin quando non diventa tutto omogeneo e conservare.
Al momento dell'utilizzo rimescolare o agitare per unire bene le due fasi.

Come si usa?

Dopo la normale detersione sia la mattina che la sera, applicare una piccola quantità del prodotto sul contorno occhi. Massaggiare con movimenti molto delicati, fino al completo assorbimento. Questa applicazione quotidiana e costante vi renderà un effetto lifting immediato ma soprattutto duraturo nel tempo.




Come preparare un decotto alla curcuma per problemi infiammatori



La curcuma è una spezia dal colore giallo-arancio proveniente dall'India. Per secoli è stata, ed è tutt'ora, uno degli ingredienti fondamentali della cucina mediorientale e del sud-est asiatico.

Per le sue proprietà benefiche e curative la curcuma è tradizionalmente impiegata sia nella medicina ayurvedica di origine indiana, sia nella medicina cinese, in particolare per la sua capacità di contrastare i processi infiammatori all'interno dell'organismo.



Grazie a questa sua capacità, trova applicazione in diverse preparazioni.



Le infiammazioni generali di un organismo sono molteplici e possono variare dalla pelle, alle allergie, ma anche disturbi alle articolazioni, per combattere artrosi e artrite.

In questo periodo specifico dell’anno, in cui iniziano a presentarsi le allergie stagionali, possiamo sfruttare le proprietà antinfiammatorie della curcuma per preparare un decotto.

Come?


Abbiamo bisogno di 2 ingredienti in particolare:


- la radice di curcuma

- la radice di zenzero

(in alternativa alla radice è possibile usare le polveri)



Come prepararlo?



Prendiamo un pentolino e portiamo a bollore dell’acqua, aggiungiamo poi la curcuma grattugiata (circa un cucchiaio) e un piccolo pezzo di zenzero. Il tutto dovrà rimanere sul fuoco per circa 15 minuti. Con le polveri invece, il tempo di cottura sarà circa la metà.

Questo decotto per avere l’effetto desiderato va bevuto tutti i giorni.


Consultare sempre il medico.


Tè matcha: prepariamo dei muffin


Il tè matcha è un tè verde giapponese, si presenta come una polvere profumata e verde smeraldo. La sua particolare e accurata coltivazione, la raccolta a mano ne fanno un tè molto prezioso.





Le sue proprietà ne fanno un prodotto ricco. Contiene molti polifenoli, vitamine B1, B2 e C, clorofilla e beta-carotene, aminoacidi, caffeina, e acido glutammico. Un super antiossidante per eccellenza.
Drenante, disintossicante, diuretico, antinfiammatorio del tratto digestivo(acidità gastrica e tensione nervosa)


Oltre alla classica tazza di tè possiamo preparare un ottimo dolcetto light. Vediamo la ricetta.




MUFFIN AL TE' MATCHA

180 g di farina integrale
50 g di fecola di patate, 
70 g zucchero di canna integrale o 30 g di stevia, 
70 g olio di oliva, 
un vasetto di yogurt naturale (senza zuccheri aggiunti), 
3 uova,
bustina di lievito, 
2 cucchiaini abbondanti di tè matcha,

a piacere 
gocce di cioccolato fondente.



PROCEDIMENTO: 

In una ciotola inserite lo yogurt, lo zucchero/stevia, l'olio e le uova (avendo cura di incorporare tutto e omogeneamente l'impasto). A questo punto setacciare la farina, la fecola, il tè e il lievito e mescolare bene.
A piacere aggiungere le gocce di cioccolato fondente.
Potete ora inserire l'impasto nei pirottini di carta forno e adagiarli, come nella foto sopra 🔺🔺🔺 in una teglia per muffin, in questo modo eviterete di oliare o imburrare e quindi di aggiungere altri grassi.

Inserite nel forno a 180° per 15 minuti 💚💚💚


Magnesio, un aiuto per tutto l'organismo. Ma quando l'alimentazione non basta?



Il magnesio è un minerale molto importante ed è considerato un nutriente indispensabile per conservare uno stato di salute ottimale in quanto determina il buon funzionamento di importanti organi. 



Il magnesio è determinante nei casi di:

sovraffaticamento perché favorisce il recupero e la produzione di energia,
processi biochimici del metabolismo che riguardano l'assunzione di grassi, carboidrati, proteine e zuccheri,
facilitamento dell'assorbimento del calcio,
infiammazioni e le varie forme di allergie,
miglioramento del funzionamento di tutti i muscoli,
cardio-protettore al fine di regolare il ciclo cardiaco.

Solitamente un’alimentazione normale, sana e regolare contribuisce ad un buon apporto di magnesio ma la sua carenza è molto diffusa a causa dell'assunzione di cibi demineralizzati e di una cattiva educazione igienico-alimentare. Inoltre, i ritmi frenetici che sosteniamo e lo stress che inevitabilmente è entrato a far parte della nostra vita e che brucia le nostre riserve di magnesio, ci portano a sviluppare dei segnali specifici, che denunciano la carenza di magnesio quali:
  • Crampi,
  • Agitazione,
  • Ansia,
  • Difficoltà ad addormentarsi,
  • Stati depressivi,
  • Stitichezza,
  • Sindrome pre-mestruale,
  • Tic nervosi,
  • Stanchezza immotivata,
  • Battiti cardiaci irregolari,
  • Mal di testa,
  • Sbalzi di umore,
  • Gastriti,
  • Dolori vertebrali,
  • Fragilità ossea,
  • Irrigidimenti e dolori muscolari,
  • Calcoli renali e tanti altri.
Per tutti questi casi e in presenza di questi sintomi il magnesio deve essere assunto sotto forma di integratore.

Ma quale scegliere?

L'assunzione di magnesio in polvere, diluito in acqua calda è la formula ideale, per la sua biodisponibilità adatta a tutti, dai bambini alle persone anziane.

Come si usa?
Il modo più adatto ed efficace è quello di sciogliere un cucchiaino da caffè (circa 2.4 gr. di polvere) in acqua calda 1-2 volte al giorno. Attendere che la bevanda diventi trasparente prima di berla.
 
Io personalmente uso e consiglio il magnesio supremo da anni. Lo trovo idoneo, efficace e conveniente anche nel prezzo. Ritroverete forza mentale e fisica, sarete meno irrequieti e spossati.
 

Dove comprare il magnesio supremo?


Magnesio Supremo® è una formula di magnesio carbonato e di acido citrico che in acqua diventa magnesio citrato.



Clicca qui 🔻🔻🔻

                        Magnesio_supremo Ordina sul Giardino dei Libri